Attività Istituzionale


Su uno dei quattro fogli del testamento olografo del 30 gennaio 1925, Emma Francolini scriveva:

"Istituisco, dichiaro e faccio erede universale nei modi migliori di legge un Istituto Ente erigendo per l'assistenza religiosa, morale e materiale ai fanciulli poveri di sesso maschile appartenenti alla Religione Cattolica nati in Santarcangelo di Romagna, e precisamente nati nella Parrocchia di S.Agata e S. Michele, di tutti i beni da me posseduti".

Sebbene il patrimonio lasciato da Emma Francolini consistesse in diverse case e poderi, inizialmente le rendite, che se ne ricavavano, non permisero una gestione autonoma di un vero Istituto, pertanto dal 1929 al 1940 l'ente funzionò come dopo scuola e oratorio per gli alunni delle scuole elementari e di avviamento professionale del capoluogo, mentre dal 1941 al 1976 l'Istituto fu attivato come collegio per alunni maschi del Comune di Santarcangelo di Romagna ed altri Comuni. Per lo scopo in data 01.10.1940 venne approvata e stipulata una convenzione con l'Istituto Sorelle dell'Immacolata di Miramare di Rimini che assume la Direzione dell'Istituto. Come compenso del servizio, con ingresso gratuito in collegio di alunni poveri del comune, il consiglio di amministrazione dell'ente concede in uso gratuito il palazzo Francolini di Via Montevecchi e la rendita del patrimonio.

In data 12.07.1976 viene approvato il verbale di amichevole sospensione della convenzione in atto fra l'Opera Pia Francolini Franceschi e la Congregazione Sorelle dell'Immacolata di Miramare di Rimini, da cui risulta che la Congregazione si dichiara disposta ad una sospensione della convenzione in atto a decorrere dal 01 luglio 1976, liberando da cose e persone il Palazzo Francolini, e l'Opera Pia si impegna, tra l'altro, di collocare i fanciulli poveri presso l'Istituto Cuore Eucaristico di Via Dei Signori, 10. In data 24.11.1976 viene approvato il contratto tra l'Amm.ne Provinciale di Forlì e l'Opera Pia per la locazione del Palazzo Francolini per adibirlo a Scuola Media Superiore (Istituto Tecnico Commerciale), per la durata di anni 5 a partire dal 01.07.1976.


Nel 1997, nel 1978 e nel 1979 come attività istituzionale, l'Opera Pia prosegue nel ricovero di minori nel predetto Istituto.
Nel 1980 nel c'è traccia di alcuna attività istituzionale.
Nel 1981 come attività istituzionale si prosegue nel ricovero di minori ed inoltre vengono concessi contributi per complessive Lire 6.000.000 (Euro 3.098,74) a due istituzioni per attività nei confronti di portatori di handicap.
Nel 1982 prosegue l'attività istituzionale di ricovero di minori, inoltre in data 28.05.1982 viene approvato il primo regolamento per la concessione di borse di studio, con queste premesse "in questo particolare momento sociale ed economico l'attività istituzionale dell'istituto non riesce a concretizzarsi nel suo scopo principale che è quello di dar vita a ricovero di minori a scopi educativi. Non vi sono mezzi sufficienti per gestire "un collegio" né ci sono minori che avanzano richiesta di intervento per promuovere atti per federarsi con altre istituzioni affini".
Nel 1983 come attività istituzionale, vengono assegnate, sulla base di quanto previsto nel suddetto regolamento, due borse di studio ed un contributo allo studio per complessive Lire 1.500.000 (Euro 774,69).
Nel 1984 vengono assegnate tre borse di studio e contributi allo studio per complessive Lire 2.400.000 (Euro 1.239,50).
Nel 1985 vengono assegnate tre borse di studio e contributi allo studio per complessive Lire 2.500.000 (Euro 1.291,14).
Nel 1986 vengono assegnate quattro borse di studio ed un contributo allo studio per complessive Lire 2.500.000 Euro 1.291,14).
Nel 1987 vengono assegnate due borse di studio e contributi allo studio per complessive Lire 3.000.000 (Euro 1.549,37).
Nel 1988 viene assegnata una sola borsa di studio e contributi allo studio per complessive Lire 3.100.000 (Euro 1.601,02).

Nel 1989 vengono assegnate due borse di studio e sussidi a sostegno dello studio per complessive Lire 10.000.000 (Euro 5.164,57).
Nel 1990 vengono assegnate borse di studio e sussidi a sostegno dello studio per complessive Lire 12.00.000 (Euro 6.197,48).
Nel 1991 vengono assegnate borse di studio e sussidi a sostegno dello studio per complessive Lire 14.000.000 (Euro 7.230,40).
Nel 1992 vengono assegnate borse di studio e sussidi a sostegno dello studio per complessive Lire 25.000.000 (Euro 12.911,42). Inoltre viene concesso un contributo di Lire 10.000.000 (Euro 5.164,57) al Comune di Santarcangelo di Romagna per la gestione del servizio denominato "Tam Tam Informagiovani", ed un contributo economico di Lire 5.000.000 (Euro 2.582,28) per una famiglia bisognosa;
Nel 1993 vengono assegnate borse di studio e sussidi a sostegno dello studio per complessive Lire 30.000.000 (Euro 15.493,71). Inoltre viene concesso un contributo di Lire 10.000.000 (Euro 5.164,57) al Comune di Santarcangelo di Romagna per la gestione del servizio denominato "Tam Tam Informagiovani",
Nel 1994 vengono assegnate borse di studio e sussidi a sostegno dello studio per complessive Lire 64.200.000 (Euro 33.156,53). Inoltre viene concesso un contributo di Lire 11.000.000 (Euro 5.681,03) al Comune di Santarcangelo di Romagna per la gestione del servizio Informagiovani. Infine vengono concessi contributi a famiglie bisognose per complessive Lire 6.500.000 (Euro 3.356,97).
Nel 1995 vengono concesse borse di studio e sussidi a sostegno dello studio per complessive Lire 109.333.312 (Euro 56.465,94). Inoltre vengono fatte altre iniziative in campo istituzionale, quali un contributo per un centro estivo dell'oratorio, un contributo al Comune di Santarcangelo di Romagna per il servizio Informagiovani e concessi contributi per famiglie bisognose per complessive Lire 20.788.670 (Euro 10.736,45).
Nel 1996 vengono assegnate borse di studio e sussidi a sostegno dello studio per complessive Lire 49.999.994 (Euro 25.822,84). Inoltre vengono fatte altre iniziative in campo istituzionale, quali un contributo per un centro estivo dell'oratorio, un contributo al Comune di Santarcangelo di Romagna per il servizio Informagiovani e concessi contributi per famiglie bisognose per complessive Lire 29.211.000 (Euro 15.086,22).

Nel 1997 vengono concessi sussidi a sostegno dello studio per complessive Lire 21.111.092 (Euro 10.902,97), inoltre vengono fatte altre iniziative in campo istituzionale, quali un contributo al Comune di Santarcangelo di Romagna per il servizio informagiovani, un contributo per attività della Parrocchia S.Michele, un contributo all'Ass.ne San Damiano, un contributo per la gestione del Centro di consulenza famigliare e concessi contributi a famiglie bisognose per complessive Lire 51.760.000 (Euro 26.731,81).
Nel 1998 vengono fatte iniziative in campo istituzionale, quali alcuni contributi ad associazioni, un contributo per la gestione del centro di consulenza famigliare e contributi per famiglie bisognose per complessive Lire 16.910.799 (Euro 8.733,70).
Nel 1999 vengono fatte iniziative in campo istituzionale, quali alcuni contributi ad associazioni, un contributo al Comune di Santarcangelo di Romagna per un progetto socio educativo e contributi a famiglie bisognose per complessive Lire 30.150.000 (Euro 15.571,18).
Nel 2000 vengono fatte iniziative in campo istituzionale, quali alcuni contributi ad associazioni e scuole, un contributo al Comune di Santarcangelo di Romagna per progetti di integrazione handicap in campo extrascolastico e contributi a famiglie bisognose per complessive Lire 29.159.000 (Euro 15.059,37).

Nel 2001 vengono fatte iniziative in campo istituzionale, quali un contributo al Comune di santarcangelo di Romagna per progetti di integrazione handicap in campo extrascolastico e contributi a famiglie bisognose per complessive Lire 25.000.000 (Euro 12.911,42).
Nel 2002 vengono fatte iniziative in campo istituzionale, quali un contributo al Comune di Santarcangelo di Romagna per progetti di integrazione handicap in campo extrascolastico e contributi a famiglie bisognose per complessivi Euro 13.329,14.
Nel 2003 vengono fatte iniziative in campo istituzionale quali un contributo al Comune di Santarcangelo di Romagna per progetti di integrazione handicap in campo extrascolastico e contributi a famiglie bisognose per complessivi Euro 10.970,00.
Nel 2004 vengono fatte iniziative in campo istituzionale, quali un contributo all'Ass.ne San Damiano, un contributo al Comune di Santarcangelo di Romagna per progetti di integrazione handicap in campo extrascolastico e contributi a famiglie bisognose per complessivi Euro 12.050,00.
Nel 2005 vengono fatte iniziative in campo istituzionale, quali un contributo al Comune di Santarcangelo di Romagna per progetti di integrazione handicap in campo extrascolastico, un contributo alla Coop.va Mappamondo e contributi a famiglie bisognose per complessivi Euro 9.600,00.
Nel 2006 vengono fatte iniziative in campo istituzionale, quali un contributo al Comune di Santarcangelo di Romagna per progetti di integrazione handicap in campo extrascolastico, un contributo alla Direzione Didattica e contributi a famiglie bisognose per complessivi Euro 10.363,25.
Nel 2007 vengono fatte iniziative in campo istituzionale, quali un contributo alla Direzione Didattica, un contributo al Gruppo San Damiano ed un contributo alla Coop.va Mappamondo e contributi a famiglie bisognose per complessivi Euro 3.500,00.

Nel 2008 vengono fatte iniziative in campo istituzionale, quali la concessione di due prestiti sull'onore, un contributo alla Direzione Didattica, ed il pagamento del servizio mensa per minori che frequentano scuole dell'Unione dei Comuni del Rubicone e contributi a famiglie bisognose per complessivi Euro 7.178,00.
Nel 2009 vengono iniziative in campo istituzionale, quali la concessione di due prestiti sull'onore, un contributo all'Ass.ne San Damiano e contributi a famiglie bisognose per complessivi Euro 7.949,00.
Nel 2010 vengono fatte iniziative in campo istituzionale, quali la concessione di due prestiti sull'onore, una integrazione di un precedente prestito sull'onore e l'erogazione di borse a sostegno dello studio per complessivi Euro 30.400,00.
Nel 2011 vengono fatte iniziative in campo istituzionale, quali la concessione di un prestito sull'onore e la integrazione di un altro prestito sull'onore per complessivi Euro 2.050,00 nonché la concessione di un contributo assistenziale di Euro 700,00.

Nel 2012 vengono fatte iniziative in campo istituzionale, quali la concessione di n. 16 borse a sostegno dello studio del valore d Euro 200,00 cadauna, in favore di altrettanti studenti dell'Istituto Tecnico Commerciale Statale Rino Molari di Santarcangelo di Romagna, poi viene erogato un contributo di Euro 2.220,00 in favore della Scuola Secondaria di 1° Grado Teresa Franchini di Santarcangelo di Romagna per corsi di recupero scolastico ed un contributo di Euro 1.500,00 all'Istituto Comprensivo di Scuola Materna, Elementare e Media di Verucchio per attività scolastiche. Infine vengono concessi due prestiti sull'onore di Euro 900,00 e di Euro 800,00 e la sponsorizzazione di Euro 400,00 al Comune di Poggio Berni per spettacoli teatrali per i ragazzi.

Nel 2013 vengono fatte iniziative in campo istituzionale, quali la erogazione di un contributo di Euro 2.000,00 alla Scuola Secondaria di 1° Grado Teresa Franchini di Santarcangelo di Romagna per corsi di recupero scolastico, un contributo di Euro 1.000,00 all'Istituto Comprensivo di Scuola Materna, Elementare e Media di Verucchio per analoghi corsi di recupero scolastico ed un contributo di Euro 500,00 all'I.T.C. Rino Molari di Santarcangelo di Romagna per un corso di inglese. Inoltre in data 22.03.2013 dalle ore 15,30 presso l'Aula Magna dell'I.T.C. Rino Molari di Santarcangelo di Romagna si è tenuto un convegno sul bullismo e sul cyber bullismo denominato ""Ragazzi e ragazze 2.0 tra agio e disagio nel mondo digitale …. nella tela, nella rete o nella ragnatela?..."" che ha coinvolto le famiglie, i docenti, le agenzie educative territoriali e gli studenti, del bacino della Valle del Marecchia ed al quale hanno partecipato come relatori, il Dott. Luigi Martello, Presidente del Tribunale per i Minorenni di Bologna, la D.ssa Maria Rosa Dominici, Psicoterapeuta e Consigliere On. Corte di Appello di Bologna, la Prof.ssa Elvira Cicognani Responsabile Dipartimento di Psicologia UOS di Cesena, Università di Bologna, la D.ssa Mara Teresa Paladino del Servizio Politiche Famigliari, Infanzia e Adolescenza della Regione Emilia Romagna ed il Dott. Luca Degiorgis, Segretario Regionale Associazione Magistrati per i minorenni e le famiglia. Al termine del convegno sono state premiate, con la somma di Euro 300,00 cadauna, le due classi che hanno redatto i due slogan sul bullismo ritenuti migliori, e precisamente la Classe 3C dell'Istituto Comprensivo di Verucchio e la Classe 3D della Scuola T. Franchini di Santarcangelo. Poi in data 20.02.2013 è stata sottoscritta con l'Alma Mater Studiorum – Università di Bologna, un contratto di consulenza per una ricerca sul fenomeno del bullismo e del cyber bullismo mediante la realizzazione di un link per la compilazione on line di un questionario da parte degli studenti dell'I.T.C. Rino Molari, della Scuola Secondaria di 1° Grado T. Franchini di Santarcangelo di Romagna e dell'Istituto Comprensivo di Verucchio a cui erano interessati circa 600 studenti, nonché per la elaborazione di un report finale, con un corrispettivo di Euro 2.500,00 oltre l'IVA di legge. Infine è stata concessa una sponsorizzazione di Euro 250,00 al Comune di Poggio Berni per spettacoli teatrali per i ragazzi.

Nel 2014 vengono fatte iniziative in campo istituzionale, quali la erogazione di un contributo di Euro 500,00 alla Scuola Secondaria di 1° Grado Teresa Franchini di Santarcangelo di Romagna per corsi di recupero scolastico, poi sono state erogate, per gli studenti residenti nei Comuni di Santarcangelo di Romagna, Verucchio e Poggio Torriana che frequentano l'I.T.C. Rino Molari di Santarcangelo di Romagna ed altre Scuole Secondarie di 2° grado ed enti di formazione riconosciuti ed accreditati, n. 24 borse a sostegno dello studio del valore di Euro 250,00 cadauna, consegnate in due apposite e distinte cerimonie pubbliche che si sono tenute il 17 aprile 104 ed il 27 giugno 2014. Infine in occasione della cerimonia del 27 giugno 2014 sono poi stati consegnati a sei studenti altrettanti tablet come strumenti di ausilio allo studio e/o apprendimento, in luogo della borsa a sostegno dello studio, che non è stato loro possibile concedere, in quanto nel 1° quadrimestre non avevano ottenuto la media del sei.

Nel 2015 è stato erogato un contributo di Euro 2.000,00 alla Scuola Secondaria di 1° Grado Teresa Franchini di Santarcangelo di Romagna per corsi di recupero scolastico, poi sono state erogate n. 20 borse a sostegno dello studio del valore di Euro 200,00 cadauna di cui n. 18 ad altrettanti studenti residenti nei Comuni di Santarcangelo di Romagna che avevano partecipato alla selezione indetta dallo stesso Comune per l'assegnazione di due borse di studio in memoria di Gambuti Caterina, mentre le altre due borse di studio sono state concesse una ad uno studente residente nel Comune di Verucchio e l'altra ad uno studente residente nel Comune di Poggio Torriana, entrambi indicati dai rispettivi Comuni; inoltre è stato concesso un contributo di Euro 300,00 alla Parrocchia San Michele Arcangelo per l'apertura del Centro Giovani di San Bartolo ed Euro 1.800,00 sono stati liquidati alla Ditta Maggioli Editore di Santarcangelo di Romagna per la stampa di n. 150 copie del volume di raccolta degli atti del convegno sul bullismo e cyber bullismo del 22.03.2013 (una copia del volume è stata distribuita ai dirigenti scolastici delle Scuole Secondarie di 1° e 2 ° grado della provincia di Rimini); infine è stato assegnato un prestito sull'onore di Euro 1.000,00 per far fronte alle spese universitarie, ad una studentessa di Santarcangelo di Romagna che frequenta la facoltà di Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali presso l'Università Alma Mater Studiorum di Bologna sede di Forlì, con l'impegno di restituirlo al suo primo impiego di lavoro, sulla base di apposita regolamentazione adottata dalla Fondazione.

Nel 2016 è stato erogato un contributo di Euro 3.000,00 alla Scuola Secondaria di 1° Grado Teresa Franchini di Santarcangelo di Romagna per la realizzazione di corsi che uniscono l'attenzione al recupero col potenziamento/rafforzamento delle competenze, con lo scopo di offrire un servizio più ricco rispetto al "Progetto Recupero", pensato per aiutare gli alunni a colmare lacune in area linguistica e logico-matematica, per ragazzi con disagi scolastici spesso legati a quelli sociali o economici. Poi è stato pagato il corrispettivo di Euro 416,00 oltre l'IVA di legge e contributo previdenziale, al Sig. Franca Marcello di Cattolica per lo svolgimento presso la Scuola Secondaria di 1° Grado Teresa Franchini di Santarcangelo di Romagna di un laboratorio teatrale nell'ambito del progetto "Non Congelateci il Sorriso". Siccome in base a apposito bando pubblico, nel coworking aperto dalla Soc. ZonaMoka srls nei due uffici al primo piano del Centro Commerciale di Via Montevecchi 11, di proprietà della Fondazione, sono state assegnate gratuitamente quattro postazioni di lavoro riservate alla Fondazione stessa, ad altrettanti giovani professionisti e loro collaboratori, ricevendo in cambio la loro parziale disponibilità per la elaborazione di progetti di interesse collettivo in ambito comunale, è stato corrisposto alla Soc. ZonaMoka srls, dal 01.09 al 31.12.2016 il corrispettivo complessivo di Euro 2.332,00 oltre l'IVA.

Nel 2017, per l’attività istituzionale sono state erogate risorse per € 14.096,00, di cui € 6.996,00 per le postazioni di lavoro nel coworking, € 2.500,00 per un contributo alla Scuola Secondaria di 1° Grado Teresa Franchini di Santarcangelo per corsi di recupero scolastico, € 600,00 per la realizzazione di un blog per il progetto “Non Congelateci il sorriso” teso a prevenire il fenomeno del bullismo, promosso da una vasta rete di partner tra i quali l’Ufficio Scolastico Provinciale, il SIGEP, CNA e Confartigianato Rimini, UNI Rimini, il Comune di Rimini, le gelaterie del territorio e la Ditta MO.CA Azienda di Coriano che dal 1952 commercializza attrezzature e prodotti per gelaterie (la collaborazione della Fondazione è consistita in: incontri con i genitori delle classi partecipanti al progetto; relazione nell’ambito della giornata conclusiva del progetto; partecipazione del Dott. Bartolucci Maurizio in qualità di esperto ai lavori della commissione di concorso “La Bontà che fa crescere; relazione nell’ambito della giornata di presentazione del concorso); ed € 4.000,00 per lo svolgimento, da parte della Soc. ZonaMoka srls, di un corso di formazione di 60 ore riservato ad una classe dell’I.T.C. Molari di Santarcangelo, con lo scopo di avvicinare e formare gli studenti alla comunicazione ai tempi di internet, introducendo e spiegando le principali nozioni di web marketing necessarie per comunicare e vendere on line; il 28.03.2018 presso l’Aula Magna dello stesso Istituto, si è svolta la cerimonia di presentazione, valutazione e premiazione del lavoro espletato dai cinque gruppi o team di studenti della predetta classe a conclusione del corso di formazione, che è stato effettuato nel periodo febbraio/marzo e che ha avuto come tema il mercato a Km. zero dei produttori agricoli che si effettua il sabato mattina sotto la tettoia del Centro Commerciale di Via Montevecchi; tutti i gruppi degli studenti hanno visitato il mercato, hanno fatto delle interviste e poi ogni gruppo ha rappresentato attraverso appositi link il lavoro realizzato, tutti hanno messo in risalto la qualità dei nostri prodotti locali e le capacità dei produttori di sapersi organizzare, per trasformare e vendere i loro prodotti; ne è venuto fuori un ottimo lavoro e ciò grazie in particolare all’impegno profuso dal docente del corso Sandro Tempesta, dalla Prof.ssa Bellavista Maria Angela dell’I.T.C. Rino Molari e dal Sig. Giorgio Ricci della Coldiretti; dopo la presentazione dei lavori, la giuria, composta dalla Dirigente Scolastica dell’I.T.C., dall’Assessore ai Servizi Scolastici ed Educativi Pamela Fussi, dalla Prof.ssa Bellavista, dal Docente e degli altri soci della Soc. Zona Moka srl, dal Presidente e Segretario della Fondazione, ha premiato previa attenta valutazione, il lavoro svolto dal gruppo 1, composto dagli studenti Mattia Eusebi, Claudio Luli, Alessandro Bartoli, Pietro Ricci e Matteo Pellegrini. Per il team vincitore è stata messa a disposizione dalla Fondazione, la somma di € 1.000,00 versata all’Istituto ed utilizzata per attività ed attrezzature scolastiche. La cerimonia è stata aperta dalla Dirigente Scolastica, poi è intervenuto il Sindaco Parma Alice, il Presidente della Fondazione ed è stata chiusa, dopo la premiazione, dall’Ass.re Pamela Fussi; tutti gli intervenuti hanno riconosciuto il successo dell’iniziativa ed hanno manifestato l’auspicio che possa essere replicata e semmai allargata ad altre classi.

Nel 2018 sono state destinate risorse per complessivi Euro 13.487,87, di cui Euro 7.031,00 per le postazioni di lavoro nel coworking, Euro 3.000,00 per un contributo alla Scuola Secondaria di 1° Grado Teresa Franchini di Santarcangelo di Romagna per corsi di recupero scolastico, Euro 1.000,00 a titolo di contributo all’Istituto Tecnico Commerciale Rino Molari per la premiazione del lavoro prescelto al termine del corso formativo di 60 ore sul web marketing; Euro 1.000,00 per concorrere al pagamento della tassa di iscrizione di una ragazza residente a Santarcangelo di Romagna ad un corso BA Fashion Marketing and Business Management presso la London Metropolitan Unversity; Euro 629,00 per l’acquisto di un video proiettore donato all’Istituto Tecnico Commerciale Rino Molari di Santarcangelo di Romagna, Euro 500,00 per l’acquisto di buoni libro per i vincitori del Concorso “I’Mmigrato. Come vivono i giovani del territorio il fenomeno dell’immigrazione”. La manifestazione, articolata in 4 categorie (Fotografia, Pittura, Multimediale e Narrativa), promossa e finanziata dalla Fondazione Francolini Franceschi, aveva come obiettivo quello di raccogliere le impressioni e le esperienze che i giovani del territorio vivono quotidianamente in relazione al fenomeno dell’immigrazione. Sono stati oltre un centinaio i ragazzi coinvolti, tutti facenti parte delle classi quarte e quinte degli Istituti Statali di Istruzione Secondaria Superiore Molari di Santarcangelo e Marie Curie di Savignano sul Rubicone. Alla cerimonia di premiazione dei vincitori le 4 categorie, che si è svolta il 22.12.2018 a partire dalle 9,00 presso il Supercinema di Santarcangelo di Romagna, erano presenti il Sindaco Alice Parma, il Presidente della Fondazione Maurizio Bartolucci, il Parroco Don Andrea Turchini, la Dirigente dell’I.S.I.S.S. Einaudi – Molari di Santarcangelo di Romagna Maria Rosa Pasini e diversi alunni. Infine Euro 327,87 sono stati spesi per l’affitto della predetta Sala e per la concessione di alcuni biglietti omaggio per ingressi al Supercinema per visione di film e cortometraggi.

Nel 2019 è stato erogato un contributo di Euro 3.500,00 alla Scuola Secondaria di 1° Grado “Teresa Franchini” di Santarcangelo di Romagna per corsi di recupero scolastico con il potenziamento e/o rafforzamento delle competenze, analogamente agli scorsi anni. Inoltre è stata finanziata la spesa di Euro 4.000,00 oltre l’IVA di legge, per la realizzazione, a cura della Soc. ZonaMoka srls di Santarcangelo di Romagna, di un corso formativo di marketing di 10 ore per 6 classi di quinta dell’Istituto Tecnico Commerciale Rino Molari di Santarcangelo di Romagna, che si è svolto nel periodo febbraio/marzo 2019. L’11 maggio 2019 dalle ore 8,50 alle ore 11,00 si è tenuta presso l’Aula Magna dell’ITC Rino Molari di Santarcangelo di Romagna la prima edizione di Molari Orienta, giornata dedicata al mondo del lavoro che conclude un percorso di alternanza scuola lavoro iniziato nella terza classe; l’invito era esteso a diversi soggetti pubblici e privati, fra cui l’Unioncamere della Regione Emilia Romagna, il Sindaco, l’Assessore alla Scuola, la Fondazione, la Soc. ZonaMoka srls, la Banca Malatestiana, Tecnocasa, la Ditta SAMU, la Ditta Personal Sugar, la Ditta Pantagadget, il Credito Cooperativo Romagnolo, la Banca Etica ed il Dott. Filippo Gullotta che ha tenuto il corso di marketing di 60 ore con il costo di Euro 4.000,00 finanziato dalla Fondazione e realizzato dalla Soc. ZonaMoka srls, che ha riscontrato un notevole successo e si è concluso a margine dell’evento, con la premiazione dei migliori elaborati prodotti da parte di una decina di studenti; il premio consisteva nella partecipazione gratuita ad un altro corso di 10 ore di facebook marketing che si terrà presso la sede della Soc. ZonaMoka srls. Poi è prevista la corresponsione anche per l’anno 2019, del corrisposto mensile di Euro 591,75 per l’utilizzo di quattro postazioni di lavoro riservate alla Fondazione, all’interno del coworking attivato 01 settembre 2016, nei due uffici al primo piano del Centro Commerciale di Via Montevecchi, 11 e gestito dalla Soc. ZonaMoka srls. Tali postazioni sono state riservate ad altrettanti giovani che intendono svolgere un’attività libero professionale, oppure approcciare una qualsiasi esperienza lavorativa, compatibile con gli spazi e le attrezzature del coworking, al fine di agevolare il loro inserimento nel mondo del lavoro. E’ stato poi concesso alla Parrocchia San Michele Arcangelo di Santarcangelo di Romagna un contribuito di Euro 1.000,00 per concorrere alle spese di mantenimento di una famiglia Siriana. E’ stato erogato alla Scuola Media Teresa Franchini di Santarcangelo di Romagna, un contributo di Euro 1.000,00 per la presentazione al Ministero della domanda di finanziamento di un progetto per uno spazio di apprendimento flessibile (si tratta di dotare uno spazio dell’aula, di connessione internet e di un moderno sistema di illuminazione anti-abbagliamento e dotata di tre schermi TV-LCD Smart, con funzione di Sceen Mirroring; ci sarà inoltre una piccola biblioteca ed armadi per la conservazione delle attrezzature come microscopi, stampanti 3D, robot per la didattica, drone videocamera). Infine è stato erogato alla Parrocchia San Michele Arcangelo di Santarcangelo di Romagna un contributo di Euro 750,00 per consentire a tre famiglie di pagare la quota di iscrizione per la partecipazione ai campi estivi per studenti delle scuole medie.

Nel 2020 è stato messo a disposizione, della Scuola Secondaria di 1° Grado “Teresa Franchini” di Santarcangelo di Romagna, un contributo di Euro 3.500,00 (poi erogato nel 2021), per corsi di recupero scolastico con il potenziamento e/o rafforzamento delle competenze, analogamente agli anni precedenti. Inoltre è stata finanziata la spesa di Euro 4.800,00 oltre l’IVA di legge, per la realizzazione, a cura della Soc. ZonaMoka srls di Santarcangelo di Romagna, di un corso formativo di marketing di 12 ore per 6 classi di quinta dell’Istituto Tecnico Commerciale Rino Molari di Santarcangelo di Romagna, che si è svolto a distanza nel periodo aprile/maggio 2020. Poi sono stati corrisposti anche per l’anno 2020, i corrispettivi mensili di Euro 593,53 per l’utilizzo di quattro postazioni di lavoro riservate alla Fondazione, all’interno del coworking attivato 01 settembre 2016, nei due uffici al primo piano del Centro Commerciale di Via Montevecchi, 11 e gestito dalla Soc. ZonaMoka srls. Dal mese di settembre 2020 al mese di gennaio 2021 è stata aggiunta poi una quinta postazione di lavoro gratuita per un altro giovane professionista con un costo mensile a carico della Fondazione di Euro 148,00. Poi sono state erogate quattro borse di studio del valore di Euro 1.000,00 cadauna ad altrettanti studenti residenti nel Comune di Santarcangelo di Romagna e che frequentano il primo anno accademico di un regolare corso universitario e contributi per complessivi Euro 2.040,00 in favore di 7 famiglie in condizioni di bisogno per concorrere al pagamento dei buoni pasto per la durata di tre mesi di minori che frequentano le scuole materne ed elementari di Santarcangelo di Romagna e che usufruiscono del sevizio mensa; è stato poi acquistato un proiettore Optoma HD144X al costo di Euro 619,00 più IVA 22% che è stato donato all’Istituto Tecnico Commerciale Rino Molari di Santarcangelo di Romagna. Infine è stato erogato alla Parrocchia San Michele Arcangelo di Santarcangelo di Romagna un contributo di Euro 1.000,00 per l’acquisto di beni di prima necessità per alcune famiglie assistite dalla Caritas